Come collegare il tuo sito WordPress a Google Analytics

 

G Vuoi collegare il tuo sito WordPress a Google Analytics? Allora sei atterrato sulla pagina giusta!

Per farlo, hai due strade: installare un plugin che svolga il lavoro al posto tuo oppure inserire manualmente il codice di monitoraggio.

Generare il codice di monitoraggio

Il primo step per collegare il tuo sito WordPress a Google Analytics è generare il codice di monitoraggio da inserire proprio nel sito.
Ciò che devi fare è accedere a Google Analytics e cliccare la voce Amministratore all’interno della sidebar che trovi alla sinistra del tuo schermo.

Clicca quindi su Crea account e completa le tre fasi:

  1. Configurazione account – Inserisci il nome che vuoi assegnare al tuo account, quello che visualizzerai accedendo al pannello Google Analytics.
  2. Che cosa vuoi misurare – flagga la prima voce, quindi Misura il tuo sito web.
  3. Impostazioni proprietà – In cui ti verrà richiesto di compilare i seguenti campi, quindi il nome del tuo sito web, l’URL, la categoria di settore e il tuo fuso orario.

Compilati questi campi, puoi cliccare su crea per generare il tuo ID di monitoraggio.

Attivare codice di monitoraggio con un plugin

Il plugin WP che ti consiglio per monitorare le statistiche del tuo sito è MonsterInsights, che puoi scaricare gratuitamente dal sito WordPress.org.
Scaricalo, attivalo e impostalo attraverso la voce Insights che troverai nel menu in terno del plugin. Qui ti verrà richiesto di autenticarti col tuo account Google, quindi di scegliere l’account Analytics da utilizzare e verificare le credenziali.

Collegare il tuo sito a Google Analytics manualmente

Per non caricare l’ennesimo plugin sul tuo sito web WordPress, puoi invece scegliere di inserire l’ID di monitoraggio manualmente.
Nella schermata di Google Analytics in cui ci sono tutti i codici di monitoraggio, copia quello che si trova all’interno della sezione chiamata Monitoraggio del sito web, che inizia con il tag di apertura < script > e termina col tag di chiusura < / script >. All’interno del codice vedrai il tuo codice di monitoraggio.
Ti riporto un esempio in cui ho sostituito il numero del tag di monitoraggio con dei punti interrogativi.

Una volta copiato il codice che trovi all’interno della finestra, accedi al back-end del tuo sito WordPress.
Dovrai andare su Aspetto > Editor e cercare il file nominato header.php.

Se hai installato e stai lavorando sul tema child, ricordati di selezionare nel menu a tendina in alto a destra il tema genitore per visualizzare il file header.php. Quindi copia all’interno del file la tua stringa di codice subito prima del tag di chiusura < / head >. Quindi ricordati di salvare cliccando il pulsante Aggiorna file.
Così in un paio di giorni potrai cominciare a vedere i dati relativi al traffico sul tuo sito web WordPress andando direttamente sul tuo pannello di controllo Google Analytics.

Sei riuscito a collegare il tuo sito web?